Archimede Residence Logo

it it it it it it
Indirizzo: Contrada Forno , 84070 - San Mauro la Bruca (SA)    Prenotazioni: Tel/fax +39 0974974203 -Cell.+39 3367327893 - Skype cuscus50

Itinerari del Cilento

Nel Parco coesistono tre culture: costiera, collinare e montana. Usi e costumi diversi eppure integrati in una sola storia. La storia affonda le radici nel mito. Giasone sosta alle foci del Sele e fonda il Santuario di ERA menzionato da Omero. Palinuro, l'infelice amico di Enea, ci ricorda i pericoli delle navigazioni antiche e ci dona un senso di amicizia eterna.

Il primo scontro filosofico che la storia ricordi si tenne nel Cilento. Al "Pantarei" di Eraclito si oppose la "immanente realt" dell'Eleatico Parmenide. Molti furono i rapporti con Pitagorici. Molto nota al tempo di Cicerone la Scuola Medica Velina. Numerosi sono i siti archeologici: Paestum ed il suo museo, Velia con le terme Romane e la greca Porta Rosa.

La leggenda narra che il Prof. Napoli la scopre seguendo le indicazioni di una parola dialettale: "Cannaruni". C'era una localit chiamata Cannaruni. U cannaruni indica la glottide, quindi un restringimento ovvero una porta. Infine le bellissime tombe della lucana Roccagloriosa ove esiste anche un monastero di clausura nella cui Cappella custodito un Crocefisso del XIV secolo.

Varie tracce dei Basiliani di San Nilo e Benedettini di cui San Mauro Abate. Mistici ed asceti i primi; celestiali e contemporaneamente umani i secondi [Ora et labora!].

A San Mauro La Bruca, interessante e toccante la storia del un Miracolo Eucaristico vissuta da Don Pasquale Allegro,c' una chiesa su tre livelli di cui il secondo molto interessate trovandosi dei dipinti sconosciuti ma di grande valore, raffiguranti il rito di Santa Eufemia e di Santa Lucia.

Poi San Nazario, Castinatelli e Cuccaro Vetere, nella cui chiesa patronale custodito un frammento della Croce di Cristo; Laurito, Rofrano e Sanza. Stio, Laurino e Piaggine. Felitto, Roccadaspide e Cicerale.

Diverse le aree naturalistiche: le gole Bussentine di Morigerati e quelle del Calore a Felitto con la Lontra, il bosco Bruca, Punta Licosa, il corso del fiume Lambro e Mingardo, del Alento, Bussento e Tanagro;la diga del Alento, la foce del Sele.

Incontaminate le spiagge di Pollica, Acciaroli, Pisciotta Marina, Palinuro, Pozzallo, Calabianca ed Infreschi.

Tra i sentieri segnaliamo quelli che si dipanano intorno al Monte Castelluccio, Cuore , la vecchia via pubblica San Nicola / San Mauro e il Lungo Lambro la cui manutenzione effettuata dall'azienda Il Forno Antico; i sentieri del Bulgheria, del Gelbison e Cervati;

Infine i monti, giganti del Cilento: Castelluccio, Cavallara, Bulgheria, Stella, Gelbison, Cervati, Alburni ed Erbanito